Come scrivere un curriculum efficace 2020

da Dic 9, 2019Lavoro

Se stai cercando lavoro sai bene che il curriculum è fondamentale, è il primo messaggio che arriva all’azienda, quindi non vuoi che sia un messaggio sbagliato. Ecco perchè realizzare un curriculum efficace è importante e assolutamente da non sottovalutare. Ti aiuterò a costruire il tuo cv perfetto per farti trovare lavoro.

Comunicare attraverso il curriculum

Le prime volte che cercai lavoro, prima di creare Pargon, realizzai un classico curriculum europass, che a rivederlo al giorno d’oggi è come ricevere un pugno nell’occhio. Inviai il curriculum a decine di aziende, ti lascio immaginare il risultato. Nullo.
All’epoca avevo 20 anni, mi ero diplomato in grafica pubblicitaria e avevo conseguito un corso di web e multimedia che mi abilitava a lavorare in tutta Europa, ero sicuro delle mie competenze e di trovare immediatamente lavoro. Così non è stato, perchè avevo realizzato un curriculum che faceva pietà.

In quanto a grafico, realizzare un curriculum comune non era un gran privilegio, infatti in qualità di titolare aziendale mi aspetterei un curriculum degno di nota, pronto ad esaltarsi rispetto agli altri.
Ecco come si presentava il mio cv anni fa.

curriculum

Tutte, e ribadisco tutte, le aziende rifiutarono il mio curriculum. Quando ho capito che c’era qualcosa che non andava mi sono detto: “Come posso emergere rispetto agli altri? Cosa posso fare perchè il mio curriculum venga percepito in maniera diversa?”

Mi sono immedesimato in un titolare, facendo uscire il venditore che è in me e ho trovato le risposte giuste che mi hanno poi permesso di trovare lavoro.

La foto profilo sul curriculum: il tuo volto prima di tutto.

Immagina di essere un datore di lavoro che sfoglia numerosi curriculum e trova il tuo. Magari hai una foto scura in cui non ti si vedono bene i lineamenti, vestito male e capelli lunghi da 14enne. Oppure al contrario ti presenti con piercing sull’occhio e al labbro: non stai comunicando positivamente chi sei.

Quello che consiglio sempre è di usare foto profilo in cui sorridi, evita i musi lunghi, non piacciono a nessuno. Molto positivo invece è l’approccio con un sorriso smagliante, che trasmette fiducia e tranquillità nel tuo prossimo datore di lavoro.

Non fotografarti in ambienti fuori luogo, come per esempio un cortile o in spiaggia. Assicurati invece di trovare uno sfondo neutro che non deconcentri, in cui il tuo volto può spiccare molto più facilmente.
Se hai qualche amico che si diletta in fotografia ti consiglio di rivolgerti a lui per farti immortalare al meglio, come abbiamo già detto il tuo volto è prima di tutto. Meglio evitare foto sgranate e con poca luce. Approfitta invece di una buona illuminazione, indice di sicurezza ed affidabilità.

sorriso contro faccia seria

Come vedi sono sempre io ma puoi notare una grandissima differenza. Nella prima per quanto indossi una giacca non trasmetto alcuna affidabilità. La foto infatti era una foto artistica, non adatta al cv. Nella seconda puoi vedere un bel sorriso sincero e un abito migliore.
Non tralasciare un buon abito: io dico sempre che l’abito fa il monaco.

Come realizzare una grafica personalizzata per il tuo curriculum efficace.

Il secondo fattore più impattante per il tuo curriculum è la grafica. Come dicevo prima non puoi pensare di emergere replicando un classico curriculum europass. Cerca invece di costruire qualcosa di originale che a colpo d’occhio possa subito attirare l’attenzione.
Puoi utilizzare vari programmi a pagamento tra cui i due più famosi: Adobe Illustrator e Adobe Photoshop.
Ce ne sono sicuramente anche di gratuiti con meno possibilità di personalizzazione, ti invito a cercarli tra i meandri del Sig. Google.
Questo di seguito è il mio curriculum che mi ha permesso di trovare lavoro in soli 30 giorni.

CONSIGLIO: Utilizza forme e colori adatti al tuo settore, per esempio se vuoi fare il pizzaiolo potresti utilizzare una grafica con colori rosso e verde, un binomio spesso utilizzato nel settore alimentare.

scrivere un curriculum efficace

La foto profilo poteva essere migliorata, ma all’epoca ho tenuto quella che era comunque ben fatta. Di seguito ho scritto qualche riga per raccontare chi sono e cosa faccio, mostrando attraverso le icone i programmi principalmente da me utilizzati. Non ho dimenticato di sottolineare altre competenze che mi appartengono, ma di questo parleremo in un altro articolo più dettagliato.

Le esperienze lavorative le ho riassunte attraverso una linea cronologica nella colonna di destra, e in fondo puoi notare una citazione di Albert Einstein, volta ad incuriosire il datore di lavoro e facendogli capire che sono una persona con idee creative, cercavo lavoro in ambito pubblicitario, insomma era un chiaro messaggio.

Guarda il video che ho registrato per approfondire l’argomento.

Scrivere un curriculum appena uscito da scuola: senza esperienza.

È il dramma di ogni adolescente appena uscito da scuola, o di ogni neo laureato: cosa scrivere su un curriculum senza esperienza. (Poi vogliamo parlare delle aziende che ti chiedono 2 anni di esperienza quando in Italia l’esperienza uno non riesce a farsela e generano quindi un paradosso?)

Se sei appena uscito da scuola o hai terminato l’università è ovvio che ancora non hai esperienza lavorativa, ed ecco che qui diventa difficile.
Devi fare lo sforzo di trasformarti in un venditore, quando consegni un curriculum in un’azienda stai vendendo te stesso, le tue competenze.
Se non puoi fare breccia sulle tue esperienze lavorative devi mostrare maggiormente le tue competenze, o come direbbe qualche veterano: le tue skills.

Se hai intenzione di scrivere un curriculum da sviluppatore ma non hai ancora lavorato per nessuno, perchè non costruisci un sito o un’applicazione da mostrare? Magari invitando il lettore a visitare il tuo sito web scritto accuratamente sul cv. In fondo cosa c’è di male a creare siti o app fittizie per dimostrare le proprio competenze?

Meglio un curriculum corto o lungo?

Immagina sempre di essere un titolare di un’azienda che si vede ricevere curriculum su curriculum e deve leggerli tutti per trovare il miglior candidato. Arrivato al 20esimo curriculum comincia a sfogliarli velocemente, lui vuole (e ha la necessità) di trovare quello con le competenze più adatte all’azienda. Non gli importa che scuola hai fatto se non hai le competenze giuste, non gli importa dove hai lavorato se non sai fare quello di cui ha bisogno. Potresti aver lavorato per Elon Musk ed aver progettato Tesla Cybertruck, ma non importa se a lui serve trovare un giardiniere che sappia fare disegni sulle siepi. Scrivi un curriculum corto con solo il necessario, puoi pur sempre allegare un documento più esauriente per mostrare tutto il tuo percorso qualora lo ritieni indispensabile. Io ho ridotto il mio cv da 3 facciate a una soltanto. Meglio corto ma buono.

Un curriculum per ogni settore lavorativo.

Se ti stai per candidare in qualsiasi posto di lavoro solo perchè necessiti un lavoro, devi assolutamente creare più curriculum diversi.
Il titolare di un’azienda deve essere in grado di valutarti in base a quello che tu gli stai dicendo, se gli dici che hai abilità comunicative verbali e non verbali poco importa se vai a fare il meccanico, diventa però fondamentale se hai intenzione di farti assumere come venditore. Ecco allora che le tue skills che appariranno sul curriculum devono essere uniche per ogni settore.
Non scrivere cose di cui alla gente non importa, per esempio che ti piace leggere. Non ha alcuna utilità seppure è un hobby molto importante per la propria crescita personale e auto formazione, in ambito lavorativo non serve. Scrivi solo cose che servono e non far annoiare il tuo lettore.

Conclusioni

Scrivere un cv nel 2020 non è un’impresa, non ci sono trucchi o segreti se non queste tecniche di valore che ti ho appena insegnato. Seguile tutte e otterrai buoni risultati in brevissimo tempo.

Ricorda:

  • fai una foto luminosa mentre sorridi;
  • crea una grafica personalizzata ed unica;
  • esalta le tue competenze se sei senza esperienza;
  • scrivi solo il necessario.

Questi 4 punti sono quelli fondamentali per apportare le miglior modifiche al tuo curriculum. Scrivere un’aforisma a piè di pagina non è indispensabile, ma se riesci a trovare qualcosa di adatto alla tua figura professionale perchè non inserirlo?!
Non scrivere mai fatti o cose non vere, scrivi solo e sempre la verità, perchè prima o poi viene a galla e potresti perdere il posto di lavoro.
Immedesimati sempre nel tuo lettore, solo così potrai capire cosa è sempre meglio scrivere.

WhatsApp Cerchi aiuto?